Letteratura rinnovabile è un’associazione culturale che ha l’obiettivo di promuovere i libri, la lettura e la cultura in generale. Progetta e organizza iniziative con la collaborazione degli operatori di tutte le discipline artistiche e culturali come librerie, biblioteche e scuole; chiunque ami i libri e la cultura come editori, scrittori e traduttori; aziende, enti pubblici e associazioni no profit con una particolare attenzione alle realtà formate da giovani e start-up innovative. Il nome è composto dalla letteratura con la L maiuscola perché è una fonte inesauribile di ispirazione ed è continuamente riletta e “rinnovata” da nuovi occhi e interpretazioni.

Per saperne di più vi invitiamo a scaricare il Manifesto rinnovabile o la locandina Il libro è una bella storia.

La storia di Letteratura rinnovabile

L’idea di Letteratura rinnovabile nasce nel 2009 dall’iniziativa di Marco Zapparoli e Claudia Tarolo, gli editori di Marcos y Marcos.

“La letteratura è energia rinnovabile” è questo il pensiero portante di chi dialoga con la parola scritta. I libri sono come miniere di idee e di emozioni continuamente in movimento. E la scrittura è il sogno nel cassetto di molti, alimenta sogni, speranze e stuzzica l’immaginazione per creare qualcosa di completamente nuovo. Chi ha detto che inventare deve corrispondere alla novità? Perché non fare del riciclo, del rilancio, una bandiera? Più arduo è trovare originalità anche nell’interpretazione e il patrimonio letterario a cui attingere è vastissimo. Letteratura rinnovabile ha lo scopo di recuperare e rivivere il mondo del libro con chi non riesce a farne a meno e, soprattutto, con chi deve ancora scoprirlo.

Picture

Letti di notte. Sesta Edizione

2017
Picture

Giro d'Italia in 80 librerie. Quarta edizione

Il Giro segue il fiume Ticino dalla sorgente in Svizzera alla sua confluenza nel Po, nei pressi di Pavia

2016
Picture

BookSound

Il progetto BookSound prosegue, ma da quest’anno nascono anche i corsi di lettura ad alta voce promossi da Marcos y Marcos e rivolti a chi intende imparare e sperimentare tutte le possibilità espressive della lettura.

2016
Picture

Letti di notte. Quinta edizione

Giunta alla quinta edizione, Letti di notte si dota di un tema: le città. Dal tramonto all’alba le librerie diventano città del mondo.

2016
Picture

Giro d'Italia in 80 librerie. Terza edizione

Il Giro si sulla costa adriatica per un percorso di circa 1200 chilometri dal Friuli Venezia Giulia alla Puglia.

2015
Picture

Letti di notte. Quarta edizione

2015
Picture

BookSound

BookSound è un progetto che vuole scatenare la passione per i libri attraverso la lettura ad alta voce. Alle classi di scuole secondarie di primo e secondo grado si fanno scopire i libri del catalogo Marcos y Marcos che poi dovranno leggere a voce e rappresentare con uno spettacolo di lettura.booksound

2015
Picture

Omaggio a Dino Campana

In occasione di Portici di carta Marcos y Marcos, in collaborazione con Letteratura Rinnovabile, ha diffuso gratuitamente 30mila fogli sciolti con poesie di Dino Campana tratte dai Canti Orfici che Dino Campana Stampò a proprie spese nel 1914. Letteratura rinnovabile ha poi proposto un’edizione numerata che i librai torinesi hanno proposto in sottoscrizione ai clienti durante il 2015.Campana-Canti_Orfici-Mym-r

2014
Picture

Letti di notte. Terza edizione

2014
Picture

Sentiero di carta

Un progetto svolto alla fiera Libri all’aria di Fregene. Tra le iniziative due laboratori riservati ai ragazzi: Lanterne scritte con la scrittura di frasi su una speciale carta termoresistente poi avvolta attorno a vasetti che contenevano lumini, e Tamburi di carta, per insegnare semplici ritmi su tamburi di carta.

2014
Picture

Leggilo Leggiti

Progetto realizzato grazie al programma ViaVai per la valorizzazione del patrimonio culturale e letterario di Lombardia e Canton Ticino. è uno spettacolo in 24 tappe fatte di spettacoli, librerie, biblioteche e mostre fotografiche che si spostano tra la Lombardia e il Canton Ticino.leggilo_leggiti_logo_definitivo-200x200

2014
Picture

Letti di notte. Seconda edizione

La seconda edizione della notte bianca dei lettori spegne la luce e accende la notte. Questa volta i partecipanti erano circa ventimila riuniti per iniziative, giochi a tema letterario, letture e racconti in librerie e biblioteche. Letti di notte è uscito dall’Italia con eventi organizzati in librerie in Belgio, Francia, Germania e Inghilterra.

2013
Picture

Giro d’Italia in 80 librerie

Una staffetta ciclistica. culturale e ambientale. Un percorso a tappe su due ruote, in treno, in battello, a piedi che nella prima edizione attraversa 11 tappe in 13 città da Forte dei Marmi a Castagneto Carducci, passando per Firenze e Pisa. A pedalare sono lettori, artisti e scrittori come Cristiano Cavina, Ugo Cornia, Fabio Genovesi, Marco Malvaldi, Paolo Nori, Marco Vichi, Paola Zannoner, e molti altri.giro-banner

2013
Picture

Respirare parole

Quattro laboratori di scrittura creativa con Carlo Boccadoro, Maurizio Matrone, Gianni Biondillo e Paolo Nori per far raccontare la Milano del 2020. La giuria ha poi scelto 12 racconti che sono stati raccolti in un’antologia.Respirare Parole - aria - orizzontale

2013
Picture

Letti di notte

Primo appuntamento per la notte bianca dei lettori e delle librerie indipendenti. Nasce da un’idea di Claudia Tarolo, Marco Zapparoli e Patrizio Zurru, libraio di Officina dei Libri a Cagliari.letti di notte

2012
Picture

Andare in libreria

Concorso promosso in collaborazione con Marcos y Marcos. Lo scopo era inventare uno slogan che inizi con “Andare in libreria…” e consegnarlo ai librai. La premiazione è avvenuta al Salone del Libro di Torino e il vincitore si è aggiudicato una bicicletta.

2012
Picture

Bookup. La prima storia bella

Un concorso per i lettori che dovevano consigliare l’esordio letterario più sorprendente. Molti librai indipendenti d’Italia, in collaborazione con alcuni editori, hanno selezionato i migliori romanzi d’esordio di narratori italiani e stranieri pubblicati negli ultimi due anni. Le librerie proponevano cartoline e locandine sulle quali i lettori potevano indicare qual è il primo libro di un autore che più è piaciuto. Tutti i consigli scelti dai librai venivano poi scelti da una giuria e il vincitore finale veniva scelto dai lettori sul sito di Letti di notte.

2012
Picture

Letteratura rinnovabile diventa un’associazione culturale

La sua nascita è inaugurata da un manifesto che all’inizio recita così: “I libri sono batterie che non si scaricano mai, non hanno neppure bisogno di sole o vento per generare energia (Leggi e scarica il manifesto).Letteratura Rinnovabile

2012
Picture

La nostra energia

Laboratorio organizzato dalla casa editrice Marcos y Marcos in collaborazione con Eni scuola. Sulla scia del BookJokey, gli studenti venivano invitati a reinventare e riscrivere alcuni brani di autori classici e contemporanei. Sono stati coinvolti Licei Classici, Scientifici e Istituti Tecnici di Mazara del Vallo (TP), San Vito Normanno (BR), Taranto, Nettuno (LT), Roma, Lugo di Romagna (RA), Ferrara, Milano, Mestre (VE).

2010
Picture

Parole illuminanti

Premio letterario e laboratorio di riscrittura riservato agli studenti di istituti superiori. Sono stati proposti quattro brani caratterizzati dalla componente del buio (La piccina sola soletta (I Miserabili, Libro II, Capitolo cinque), Victor Hugo, Tifone, Joseph Conrad, Al buio, Cristiano Cavina, Una brutta avventura, di Anton Čechov) che i partecipanti dovevano rielaborare e rendere “luminosi”. La premiazione è stata organizzata in occasione del raduno nazionale della trasmissione Caterpillar di Radio Rai 2.Lucia Fraboni e studentessa coveristapoetica

2010
Picture

BookJokey Day

La prima giornata di Letteratura rinnovabile è un festival di cover letterarie alla Triennale di Milano. L’articolo Dal plagio alla cover letteraria di Claudia Tarolo e Marco Zapparoli fa nascere anche il concorso letterario “E tu, ce li hai i numeri” dove si sceglieva si riscriveva un’opera di pubblico dominio, il testo di un autore scomparso da più di settanta anni (prima del 1939). Il primo premio era una Ri’Bike realizzata da Detto Pietro e Koro design 71, due biciclette che con il telaio riproducevano un’opera d’arte del Novecento ispirata ai numeri. Tra i protagonisti del festival Vinicio Capossela, Matteo B. Bianchi, Anna Maria Testa, Massimo Cirri, e tanti altri scrittori, registi, editori, creativi e musicisti.

2009
Condividi: